logo

A scuola solo prodotti coltivati nella zona

il Centro — 06 gennaio 2009   pagina 09   sezione: L'AQUILA 

SULMONA. Prodotti a chilometri zero, niente surgelati e spesa giornaliera. Le mense scolastiche del Comune aderiscono ad un’iniziativa sperimentale di valorizzazione dei prodotti locali e educazione alla sana alimentazione. Il progetto, denominato Coltiviamo le diversità, è promosso dal Parco nazionale della Maiella e dall’Arssa. Ad accettare la sfida l’azienda Coselp di Pratola. Sono quasi 800 i pasti giornalieri di cui la Coselp segue ogni passaggio: dall’acquisto alla pietanza servita ai bambini delle scuole sulmonesi. «L’obiettivo è valorizzare i prodotti della nostra terra e servire pasti sani» spiega Maria Assunta Rossi presidente della Coselp, società che dà lavoro a 72 dipendenti «utilizziamo tutto ciò che proviene dalla nostro territorio, coltivato sia in maniera tradizionale sia biologica». La Coselp si rifornisce soltanto da produttori locali e non fa scorte in magazzino, praticamente la spesa viene fatta giornalmente, o quasi. Tra gli obiettivi evitare proprio l’utilizzo di prodotti conservati. E spesso sono le stesse dipendenti ad ammassare la pasta all’uovo che poi servono ai bambini che non risparmiano complimenti. Ma una così attenta selezione dei prodotti non ha ripercussioni sul costo del pasto? «Sicuramente» riprende Rossi «il costo del prodotto tipico è maggiore rispetto a quello surgelato o della grande distribuzione, ma noi riusciamo a mantenere invariato il prezzo del pasto che portiamo in tavola perché i prodotti sono a chilometri zero e, soprattutto, non facciamo sprechi nè scorte. Per noi è importante la salute dei bambini e le sane abitudini. Anche i più piccoli riconoscono la differenza di gusto tra un prodotto tipico e uno della grande distribuzione».  Un pasto nelle mense scolastiche costa 2,24 euro. Nei progetti del Comune c’è di incrementare il progetto, estendendolo anche ad altre realtà dove esiste un servizio mensa. Il progetto Coltiviamo le diversità, serve anche a garantire la sopravvivenza dell’agricoltura locale e delle piccole imprese in genere. Al riguardo la presidente della Coselp ha lanciato un appello anche a Confindustria: «Le piccole realtà imprenditoriali non devono essere messe da parte, ma valorizzate per le loro peculiarità». Chiara Buccini

home | lavora con noi | links | mappa del sito | disclaimer | privacy policy | area riservata

 

© 2011 COSELP srl - via Nazario Sauro, 80 - 67035 Pratola Peligna (AQ) - Tel. & Fax +39 0864.271761

P.IVA 01112600661   CCIAA AQ 66752   Trib. SULMONA 1368   Albo Coop: A166207


2011 © design by www.depamphilis.it agenzia web